Controlli e liti

All’accertatore l’onere della prova

di Antonio Iorio

In relazione agli inviti della Gdf in materia valutaria va tenuto presente che in questo campo non esiste alcuna presunzione e che non si tratta di questioni tributarie. Ne consegue che deve essere l'amministrazione a provare la commissione della violazione e non il contribuente a dover giustificare il contrario.

Questa circostanza è ancor più evidente ove si consideri che nella specie sotto il profilo processuale trova applicazione il cosiddetto “rito lavoro” (articolo 6 Dlgs 150/2011) in ...