Imposte

Concordato con continuità, cessioni di immobili non strategici nel reddito d’impresa

di Sergio Marchese e Barbara Zanardi

Alle plusvalenze e alle minusvalenze derivanti dalla cessione dei beni immobili non strategici all’esercizio dell’attività d’impresa effettuate nell’ambito di un concordato preventivo in continuità aziendale, si applicano le regole ordinarie di determinazione del reddito d’impresa con la conseguenza che le stesse concorrono a formare tale reddito ai sensi dell’articolo 86 del Tuir.

Il caso
Il chiarimento contenuto nella risposta 462 dell’agenzia delle Entrate pubblicata ieri, si riferisce al ...