Controlli e liti

FISCO E SENTENZE/Le massime di merito: società a ristretta base, lettere d’intento, crediti d’imposta

di Ferruccio Bogetti e Filippo Cannizzaro

Le movimentazioni bancarie non giustificate generano maggiori redditi per le società a ristretta compagine sociale. Il fornitore dell’esportatore abituale risponde dell’omesso versamento dell’Iva se la dichiarazione d’intento è falsa. Il detentore dell’immobile è responsabile della Tari ma non delle sanzioni anche se ha rinunciato all’eredità. Stop al credito d’imposta senza autorizzazione dal centro operativo. Sono i temi della rassegna di questa settimana delle principali pronunce delle Commissioni...