Imposte

I debiti del fallito non bloccano il rimborso al curatore

di Luca Benigni e Gianni Rota

L’amministrazione non può compensare il credito Iva generato dalla curatela nel corso della propria attività con i debiti maturati dal fallito prima che venisse aperta la procedura concorsuale. Né rileva il fatto che il credito Iva della curatela sia stato contabilmente “confuso” con quello sorto prima del fallimento. È quanto afferma la Ctr Lombardia 2970/17/2017 (presidente De Ruggiero, relatore De Rentiis)....

Una società fallisce il 19 marzo 2002, giorno in cui maturava un credito Iva di 21.672 euro...