Imposte

Il rimborso della Tari «gonfiata» si può già chiedere

di Luigi Lovecchio

La richiesta di rimborso della doppia quota variabile di Tari sulle pertinenze non richiede l’utilizzo di alcun modulo prestabilito. È sufficiente quindi proporre una istanza in forma libera che contenga tutti i dati necessari a far comprendere l’importo pagato e l’importo che si chiede a rimborso, con le relative motivazioni. Non è neppure necessario presentare istanze separate per ciascun anno di imposizione ma si può redigere una domanda unica per tutte le annualità interessate. Al riguardo, si...