Imposte

Import auto tracciato anche ai privati

di Luca De Stefani

Dal 5 aprile anche i privati consumatori (non soggetti passivi Iva) che acquistano autoveicoli, motoveicoli e rimorchi, nuovi o usati, in altri Paesi Ue devono comunicare alla Motorizzazione i dati riepilogativi di questi acquisti. Come fanno dal 3 dicembre 2007 solo imprese e professionisti. In alcuni casi gli operatori eludevano queste disposizioni antifrode facendo figurare che l’acquirente era il loro cliente italiano, non tenuto a comunicare alcunché. Di qui la stretta, contenuta nel decreto...