Imposte

L’assegnazione ai soci chiama a una verifica sulla capienza del patrimonio

di Mario Cerofolini e Gian Paolo Ranocchi

Nell’ambito dell’assegnazione agevolata ai soci una questione particolarmente delicata è quella che riguarda il rapporto tra patrimonio netto contabile e valore dell’immobile assegnato ai soci. L’Agenzia sul punto ha affermato che per poter legittimamente accedere alla disciplina agevolata, è necessario detenere nel patrimonio netto riserve di importo almeno pari al valore contabile dell’immobile assegnato. Occorre, sul punto molto delicato, indagare sulla definizione tecnica di assegnazione che ...