Controlli e liti

La contabilità in nero trovata presso terzi legittima l’accertamento

di Antonio Iorio

La contabilità in nero rinvenuta presso un terzo soggetto, è elemento sufficiente per fondare l'accertamento. È il contribuente a dover poi fornire la prova contraria a nulla rilevando che il controllo svolto abbia avuto esito negativo.
Ad affermarlo è la Corte di cassazione, con l’ ordinanza n. 10395 depositata ieri.
L'agenzia delle Entrate notificava ad una società un avviso di accertamento con il quale contestava la mancata fatturazione di alcune operazioni commerciali. In particolare, in occasione...