Esperto RispondeAdempimenti

Nell’anno di incapienza si perde la rata della detrazione

di Marco Zandonà

La domanda

Ho letto sulla guida dell’agenzia delle Entrate che in caso di incapienza in uno o più anni è possibile portare in detrazione nel primo anno capiente successivo la rata delle spese per ristrutturazione casa non dedotta. Questo si trova sulla guida per le ristrutturazioni ma non per quello del risparmio energetico. Volevo capire se anche per il risparmio energetico è prevista la stessa possibilità.

Sia ai fini della detrazione del 50% che di quella del 65% (ristrutturazioni edilizie e risparmio energetico, (articolo 16-bis del Tuir, Dpr 917/1986, e articolo 1, comma 2, lettera c, n. 1 e n. 4, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, di bilancio per il 2017; si veda anche la guida al 50% su www.agenziaentrate.it, articolo 1, Ddl Bilancio 2018, articolo 1, comma 2 , lettera a n. 1 e n.3 della legge 11 dicembre 2016, n.232, di bilancio 2017, si veda anche la guida al 65% su www.agenziaentrate.it, ...