Controlli e liti

Rivalutazioni, la prima rata si può compensare con la sostitutiva già pagata

di Andrea Taglioni


La prima rata da versare a seguito di una nuova rivalutazione delle quote di partecipazioni può essere compensata con l’imposta sostitutiva pagata per un precedente affrancamento. L’ufficio, quindi, non può disconoscere la validità della seconda rivalutazione semplicemente perché la prima rata non è stata versata ma compensata ed iscrivere a ruolo, ritenendo non perfezionata la prima rivalutazione, le rate successive alla prima oltre a sanzioni ed interessi. È questa la conclusione cui è giunta la...