Controlli e liti

Sul beneficio di escussione non decide il giudice tributario

di Massimo Romeo

Qualora il contribuente impugni dinanzi al giudice tributario atti dell’esecuzione, successivi a quelli tipici del procedimento di riscossione coattiva, eccependo il mancato rispetto della regola sul beneficio di preventiva escussione, va rilevato il difetto di giurisdizione in favore del giudice ordinario. Ciò in quanto la giurisdizione del giudice tributario è limitata agli atti presupposti richiamati (titoli esecutivi), caratterizzanti il procedimento di riscossione in senso stretto. Sono i principi...