Controlli e liti

Strategia normale per un anno speciale: decisivo l’uso dei dati

di Salvatore Padula

«Analisi del rischio»: sembra questa la formula magica che, ancora una volta, governa le «Linee guida per la programmazione 2020» dell’agenzia delle Entrate, che servono per definire le attività di prevenzione e contrasto dell’evasione fiscale.

Da un lato è una buona notizia. Perché, almeno sulla carta, l’analisi del rischio fa presumere l’esistenza di un’intensa attività preparatoria, di intelligence potremmo dire, nell’individuare i contribuenti da sottoporre a controllo, attraverso l’uso di applicativi...