Professione

Commercialisti emergenza tra scadenze e routine

di Ivan Cimmarusti

Da Vicenza a Bari le testimonianze dei professionisti che hanno a che fare con la congestione di scadenze fiscali e adempimenti, a cui si aggiunge l’interpretazione di norme «farraginose e tardive». Che in alcuni casi sono ancora in attesa di chiarimenti.

Un congestione di scadenze fiscali e adempimenti, cui si è aggiunta l’interpretazione di norme «farraginose e tardive», che hanno avuto la conseguenze di creare ritardi e disagi nel lavoro dei commercialisti.

C’è chi lavora 16 ore al giorno per risolvere tutte le pratiche e chi si deve barcamenare tra le richieste continue di delucidazioni dei clienti e lo studio di questa ampia produzione normativa che ha contraddistinto la fase dell’emergenza epidemiologica, senza contare il disbrigo delle pratiche...