L'esperto rispondeImposte

La perdita dichiarata e poi assorbita dopo un accertamento scomputata in automatico dall’ufficio

di Rosanna Acierno

La domanda

Una società di capitali presenta per l’anno d’imposta 2015 un Modello Unico SC con perdita fiscale da riportare per 100 euro. A seguito di accertamento per il 2015 tale perdita viene assorbita da maggior reddito accertato. Poiché nel modello Unico SC 2016 dal reddito fiscale è stata scomputata dal reddito l’intera perdita di 100 euro non più esistente a seguito accertamento, si chiede come sanare tale situazione e a quali costi. Si pensa di presentare una dichiarazione integrativa, modello Unico SC 2016, dove non viene riportata la perdita e si versa la differenza Ires rispetto a quanto versato all’epoca.
V. C. - Cesena

Nel caso prospettato, si ritiene che il contribuente non debba procedere autonomamente in quanto sarà l’ufficio a ridurre le perdite nelle dichiarazioni successive.
Secondo infatti quanto precisato dalla stessa agenzia delle Entrate, nella circolare n. 15/E del 28 aprile 2017, al paragrafo 6.1, l’ufficio che ha scomputato in “automatico” le perdite di periodo, nell’avviso di accertamento ovvero nell’atto di adesione, provvede altresì a ridurne l’importo nelle dichiarazioni dei redditi successive a...