L'esperto rispondeContabilità

Mini finanziamenti garantiti dallo Stato, la dichiarazione 2018 meglio di quella Iva 2019

di Gabriele Ferlito

La domanda


Sono un libero professionista e la scorsa settimana ho fatto domanda di finanziamento assistita da garanzia del fondo di cui all’articolo 2, comma 100, lettera a della legge del 23 dicembre 1996, n. 662 (Covid 19) alla mia banca, allegando come dichiarazione fiscale la mia dichiarazione Iva 2020, per il 2019, regolarmente depositata nel mese di febbraio. La banca ha respinto la mia domanda in quanto per dichiarazione fiscale loro intendono solo la dichiarazione dei redditi relativa al 2018 e non dichiarazione Iva 2019. È corretto o è una loro interpretazione?
M.D. – Pordenone

Si ritiene che il quesito faccia riferimento ai cosiddetti mini finanziamenti di importo massimo pari a 25mila euro garantiti al 100% dal fondo di garanzia piccole e medie imprese (Pmi, articolo 13, comma 1, lettera m, decreto - legge 23/2020). Tanto premesso, il quesito ha ad oggetto una situazione molto discussa, vale a dire se, per i soggetti costituiti prima del 1° gennaio 2019, che ad oggi non hanno presentato i bilanci e la dichiarazione dei redditi per il 2019, è possibile riferirsi alla dichiarazione...