Controlli e liti

Processo in videoudienza, il link arriva alle parti via mail

di Ivan Cimmarusti e Marcello Maria De Vito

Sotto il profilo tecnico-operativo il Mef conferma l’applicativo Skype for Business, invece che il più innovativo Teams utilizzato nel civile e penale. Il decreto prevede che la decisione del presidente di svolgere la videoudienza è comunicata alle parti a mezzo pec.

Il rischio è la paralisi del processo tributario. Perché se da una parte il Dl 28/2020 chiarisce che la videoudienza deve essere diretta dal giudice presente nell’ufficio giudiziario, dall’altra il Dl 18/20 prevede, sostanzialmente, che senza un preventivo via libera dell’autorità sanitaria regionale le commissioni provinciali e regionali devono restare chiuse.

Un aspetto di non poco conto, considerati anche i dissensi dell’Associazione nazionale magistrati tributari sull’obbligatorietà della presenza...