Controlli e liti

Sulle fatture inesistenti il discrimine nella prova

di Enrico Holzmiller

La sentenza 3118/22 delal Ctr Lombardia: i giudici devono ben valutare l’inesistenza oggettiva o soggettiva

La Ctr Lombardia, con la sentenza n. 3118/22 (presidente Izzo, relatore Monfredi) è tornata sulla differenza tra fatture oggettivamente e soggettivamente inesistenti.

Il caso vede una Srl italiana, nel settore del commercio di metalli, aver acquistato rottami da un fornitore sloveno. Detto acquisto è stato accertato dalle Entrate come oggettivamente inesistente. In prima battuta, la Commissione ricorda il differente onere della prova applicabile alle due fattispecie: nel caso di oggettiva inesistenza...