Professione

Dottori commercialisti, ipotesi dimissioni del Consiglio nazionale

di Maria Carla De Cesari

Il Consiglio nazionale dei dottori commercialisti potrebbe dimettersi e aprire le porte a un commissario.

È questa una delle carte agitate il 29 settembre durante una riunione di vertice alla luce del blocco, da parte del Tar Lazio, delle elezioni degli Ordini territoriali, fissate per l’11 e il 12 ottobre. Il Tar, infatti, ha sospeso (si veda l’articolo di NT+ Fisco) la macchina del voto avviata dal Consiglio nazionale, poiché il vertice – questa è la tesi del ricorso che deve essere esaminato dai...