Controlli e liti

Atto da emettere dopo 60 giorni anche in caso di accesso allo studio del commercialista

di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Il termine dei 60 giorni prima dell’emissione dell’atto impositivo deve essere osservato anche se l’accesso per l’acquisizione della documentazione da controllare sia avvenuto soltanto presso lo studio del commercialista detentore delle scritture contabili.

A fornire questo interessante principio è la Corte di Cassazione con la sentenza nr. 10352 depositata il 31 marzo.

L’ufficio contestava varie irregolarità fiscali e rettificava maggiori imposte ad una ditta individuale a seguito di richiesta di ...