Imposte

Fatture a falsi esportatori abituali, spazio alla tardiva rivalsa dell’Iva

di Simona Ficola e Benedetto Santacroce

In caso di emissione di fatture a falsi esportatori possibile la tardiva rivalsa dell’imposta nei confronti dell’effettivo acquirente dei beni o dei servizi, con possibilità per quest’ultimo di detrarre l’Iva relativa, sempreché non vi sia una duplicazione della detrazione.
L’agenzia delle Entrate ha fornito questo interessante chiarimento tramite la risposta ad un interpello (569/2022) posto da un contribuente, che fa seguito a una precedente istanza presentata da una controparte della questione ...