L'esperto rispondeImposte

Per accedere al superbonus si può sostituire la caldaia installata nel 2018 con agevolazione

di Marco Zandonà

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

La domanda

Nel 2018 ho ristrutturato completamente la mia abitazione installando una caldaia a condensazione, beneficiando del 65% in funzione del fatto che avevo rifatto l’impianto di riscaldamento. Ad oggi, trattandosi di appartamento in villetta bifamiliare con accessi indipendenti (micro condominio per esaustività) vorrei fare degli interventi di ristrutturazione aggiuntivi per migliorare l’efficienza energetica di due classi con nuovo impianto fotovoltaico, per beneficiare del bonus casa del 110%. Stando a quanto mi è stato comunicato dal termotecnico, dovrei sostituire l’attuale caldaia a condensazione sulla quale sto beneficiando delle detrazioni del 65% con una pompa di calore. È possibile procedere in tal senso?
G. P. – Bergamo

La risposta è affermativa. È possibile intervenire con il 110% (articoli 119 e 121 del decreto legge 34/2020, convertito in legge 77/2020, articolo 1, commi 28-36 della legge 30 dicembre 2021, n. 234), sostituendo l’attuale caldaia a condensazione sulla quale si sta beneficiando delle detrazioni del 65% con una pompa di calore, come intervento trainante, anche sul fabbricato sul quale è già stato eseguito un intervento agevolato, sempre a condizione che al termine dell'intervento, anche grazie agli...