L'esperto rispondeImposte

Auto elettriche e colonnine di ricarica con regole fiscali ancora da definire

di Gianluca Dan

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

La domanda

Un agente di commercio ha acquistato una colonnina di ricarica per l’auto elettrica nell’anno 2021. Può essere considerata attrezzatura ed ammortizzata senza effettuare riprese fiscali, oppure va considerata spesa incrementativa del valore dell’autovettura, con conseguente limitazione o annullamento della deducibilità fiscale, avendo, gli agenti di commercio, il limite di 25.822,84 euro, come spesa massima con l’ulteriore limitazione all’80%?
L. C. – Firenze

Le auto elettriche non hanno ancora, ad oggi, una chiara definizione delle regole fiscali che sono basate su una normativa anteriore alla loro espansione nel mercato. In particolare, l’articolo 164 del Testo unico delle imposte sui redditi, Dpr 917/1986, che indica i limiti di deduzione delle spese e degli altri componenti negativi relativi a taluni mezzi di trasporto a motore, utilizzati nell’esercizio di imprese, arti e professioni non distingue la deducibilità dei costi sulla base della tipologia...