Diritto

Qualifiche Ue senza tirocini compensativi

di Alessandro Galimberti

Link utili

Tratto da Top24 e Smart24

Riconoscimento delle qualifiche professionali conseguite all’estero anche dai cittadini Ue - mandando quindi “in soffitta” il meccanismo delle «misure compensative»-, estensione dei «diritti acquisiti» (all’estero) anche per le ostetriche, e infine formazione “sul campo” e completa per i medici specializzandi.

Con la legge europea pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n°12 del 17 gennaio (legge 23 dicembre 2021, n. 238) il Parlamento interviene su una serie di temi finiti sotto infrazione Ue (anni 2019...