Controlli e liti

Nella lotta all’evasione ok della Privacy ai dati anonimi

di Marco Mobili e Giovanni Parente

La possibilità di centrare l’obiettivo del 30 giugno inserito nel Pnrr (e quindi da cui dipendono anche l’erogazione dei fondi Ue) per l’anonimometro si fa sempre più concreta. Dopo l’interlocuzione e l’esame a tempi di record della seconda versione del decreto attuativo, il Garante della Privacy ha dato un sostanziale via libera alle modifiche apportate dall’amministrazione finanziaria dopo le indicazioni e le correzioni richieste con il parere diffuso a fine dello scorso gennaio. Questa volta non...