Imposte

Cfc a cascata esposte al rischio di doppia imposizione

di Marco Piazza e Alessandro Saini

Nella bozza di circolare sulle Cfc rimasta in consultazione fino al 6 agosto scorso, l’agenzia delle Entrate disconosce il credito d’imposta in Italia qualora la controllata estera di secondo livello sia assoggetta alla disciplina Cfc anche nello Stato di residenza della controllata di primo livello, adottando così un diverso trattamento rispetto all’analogo caso della stabile organizzazione estera in regime di esenzione della controllata non residente.

Procediamo con ordine. In base al nuovo articolo...