Professione

I notai: non svilire il nostro lavoro ma valorizzare le competenza

di Camilla Curcio e Alessandro Galimberti

È il congresso del «Capolavoro italiano: casa cultura, persona», ma la 56ma assise del Notariato si apre soprattutto nel segno dell’«orgoglio». Quello che il presidente Giulio Biino in chiusura del suo intervento – interrotto dagli applausi di 1.700 delegati arrivati a Roma – sillaba in un crescendo di entusiasmo collettivo consegnandolo al nuovo governo «insieme al nostro entusiasmo e alla nostra competenza chiedendogli, a sua volta, di “affidarsi” al Notariato».

Ad ascoltare Biino c’è infatti una...