L'esperto rispondeAdempimenti

Rottamazione ter, solo per il mancato versamento delle rate 2019 si può ancora dilazionare il debito residuo

di Rosanna Acierno

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

La domanda

Sono il liquidatore di una srl. L’azienda non ha pagato due rate nel 2019 (luglio e novembre) e le successive del 2020 e 2021 (sei rate), relative alla coseddetta rottamazine ter. È possibile rientrare nella riapertura dei termini, pagando le 10 rate totali entro il 9 maggio 2022?
E.M. – Vicenza

La risposta è negativa. Il mancato pagamento di due rate nel 2019 e, dunque, prima della emergenza epidemiologica e della previsione delle diverse proroghe, ha comportato la decadenza in capo alla società del beneficio della rottamazione, con la conseguenza che in capo alla stessa è riemerso il debito a titolo di sanzioni e interessi di mora, fermo restando il riconoscimento a titolo di scomputo delle somme versate. Tuttavia, sebbene decaduta dalla rottamazione per mancato, insufficiente o tardivo...