L'esperto rispondeImposte

Accede al superbonus il figlio convivente del proprietario

di Alessandro Borgoglio

La domanda

Sono proprietario di quattro appartamenti che si trovano nel contesto di un edificio, all’interno del quale altri appartamenti sono di proprietà dei miei fratelli. È stato costituito un condominio. La norma mi consente di dedurre le spese, relativamente ai lavori cosiddetti trainati solo su due unità immobiliari. Posso fare valere il beneficio fiscale sulle altre due unità immobiliari a mio figlio convivente con il sottoscritto? Gli immobili sono liberi e non vi risiede nessuno. Anche mio figlio, al quale verranno intestate le fatture per i lavori, procederà con lo sconto in fattura o con la cessione del credito. Il fatto che non eseguirà bonifici potrà creare dei problemi?
F.D. – Roma

Si conferma che - alle seguenti condizioni - il figlio del lettore potrà fruire del Superbonus per gli altri due alloggi. Come chiarito dall’agenzia delle Entrate, infatti, sono ammessi a fruire della detrazione anche i familiari del possessore o del detentore dell'immobile, sempreché sostengano le spese per la realizzazione dei lavori. La detrazione spetta a tali soggetti, a condizione che: siano conviventi con il possessore o detentore dell'immobile oggetto dell'intervento alla data di inizio dei...