Professione

Accelera la partita delle competenze incrociate

di Antonello Cherchi e Valeria Uva

Qualche mese fa era stata la volta dell’albo dei curatori fallimentari, aperto - con la contrarietà dei dottori commercialisti e, seppure meno palesata, degli avvocati - ai consulenti del lavoro. Ora in ballo ci sono gli affitti d’azienda, ma questa volta avvocati e commercialisti sono dall’altra parte, quella di chi si troverebbe ad ampliare il proprio raggio d’azione, potendo - secondo quanto previsto da un emendamento al decreto legge Crescita - autenticare firme e depositare atti di cessione. ...