Imposte

Amministratori di condominio: con un solo stabile attività occasionale

di Alessandro Notari

L'inquadramento reddituale dell’attività svolta dal condomino che amministra il proprio condominio (tra l’altro, in questo caso non sono richiesti i requisiti di formazione) è un problema aperto.

Se l’attività viene esercitata in maniera sistematica, abituale e organizzata il reddito è sicuramente inquadrabile come lavoro autonomo con obbligo quindi di apertura della partita Iva, ma nel caso esaminato dell’amministratore-condomino all’attività posta in essere mancano tutte e tre queste caratteristiche...