Controlli e liti

Anche le Dogane senza vertici: si complicano la gestione di Brexit e la lotta alle frodi

di Marco Mobili e Giovanni Parente

La politica del rinvio non paga. Non solo sul fronte delle entrate erariali e della gestione dei servizi ai contribuenti. Ma anche su quello delle Dogane e Monopoli. Un versante che la congiuntura rende ancora più delicato. Basti pensare che a fine gennaio i doganieri saranno chiamati in prima persona a gestire l’impatto della Brexit. Sul tavolo c’è sempre la guerra dei dazi e, alla luce delle crisi internazionali, ci saranno da affrontare i controlli sugli embarghi. Il tutto senza dimenticare che...