Esperto RispondeControlli e liti

Appello in Ctr tramite Sigit inammissibile senza deposito della ricevuta di spedizione del ricorso

di Rosanna Acierno

La domanda

Ho redatto un appello in Commissione tributaria regionale, tramite il nuovo sistema Sigit, processo tributario telematico, per un cliente. Tale ricorso è stato dichiarato inammissibile in quanto non erano state depositate le notifiche di rito all’ente creditore. Le notifiche, però, sono state regolarmente eseguite nei termini tramite posta elettronica certificata (pec), con relativa ricezione e firma dell’ente creditore, ma per un problema di trasmissione informatica non si trovano allegate al fascicolo della Commissione regionale. È possibile inviare una domanda di correzione di errore materiale o bisogna per forza fare ricorso in cassazione?
P. T. – Roma

Purtroppo, nel caso prospettato la Commissione tributaria Regionale, che ha dichiarato l’inammissibilità dell’appello, non è incorsa in alcun errore materiale, ma si è limitata ad applicare l’articolo 22 del decreto legislativo 546/1992 e, soprattutto, ad uniformarsi al costante orientamento giurisprudenziale di legittimità. Pertanto, si ritiene inopportuno sia presentare una istanza di correzione materiale, sia proporre ricorso in Cassazione. Secondo infatti quanto stabilito dal consolidato orientamento...