Imposte

Aree di porto franco, l’acquisto dei beni è soggetto a Iva

di Marco Magrini e Benedetto Santacroce

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

La risposta a interpello 95/2020 sottolinea la duplice condizione per il regime di non imponibilità Iva dei servizi internazionali o connessi agli scambi internazionali si applica ai sevizi prestati nei porti, autoporti, aeroporti e negli scali ferroviari di confine: le prestazioni siano svolte nell’area portuale o aeroportuale e riflettano direttamente il funzionamento e la manutenzione degli impianti ovvero il movimento di beni o mezzi di trasporto.

Il regime di non imponibilità Iva dei servizi internazionali o connessi agli scambi internazionali si applica ai sevizi prestati nei porti, autoporti, aeroporti e negli scali ferroviari di confine in presenza di una duplice condizione: le prestazioni siano svolte nell’area portuale o aeroportuale e riflettano direttamente il funzionamento e la manutenzione degli impianti ovvero il movimento di beni o mezzi di trasporto. È invece applicabile il regime di normale imponibilità sugli acquisti di beni...