Controlli e liti

Bonus casa ceduti: stop ai controlli fino all’ottavo anno sul contribuente

di Silvio Rivetti

In breve

Il maggior termine previsto per l’uso di crediti inesistenti può essere usato solo per l’eventuale recupero nei confronti del cessionario coinvolto in una frode

La sentenza 8500/2021 delle Sezioni unite ha fatto molto discutere per i suoi riflessi sui termini di accertamento nel campo dei bonus casa. C’è però da chiedersi cosa accada laddove la detrazione fiscale sia stata oggetto di cessione (o di sconto in fattura). In tali ipotesi, la sua natura muta e il beneficio si trasforma in credito d’imposta: un credito cedibile, liberamente utilizzabile in compensazione orizzontale da parte del cessionario e, per tali motivi, diversamente controllabile e contestabile...