Imposte

Bonus facciate, la certificazione su zona A e B non è a pena di decadenza

di Raffaele Lungarella

La localizzazione degli edifici nella zona territoriale omogenea A o B dev’essere attestata dal Comune: sono vietate le autocertificazioni. Ma gli enti locali potrebbero avere difficoltà a rilasciare il documento, se non hanno già una cartografia della suddivisione dei loro territori. Con il rischio di far perdere il bonus (valido solo per il 2020).

Ai fini del nuovo bonus facciate, la localizzazione degli edifici nella zona territoriale omogenea A o B dev’essere certificata dal Comune. Così ha chiarito l’agenzia delle Entrate nella circolare 2/E del 14 febbraio scorso e nella guida online (esplicativa della circolare stessa), con cui ha specificato limiti, criteri e procedure alle quali attenersi per portare in detrazione (dall’Irpef o dall’Ires), in dieci anni, il 90% della spesa sostenuta per gli interventi edilizi realizzati per il recupero...