Controlli e liti

Compensi agli amministratori, l’indeducibilità non è doppia imposizione

di Laura Ambrosi

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24
(Adobe Stock)

In breve

Un compenso non deliberato dal cda non è deducibile ai fini Irpef. Questo non viola il principio della doppia imposizione. L’intero consiglio non può avere compiti esecutivi e niente compensi speciali. A dare queste precisazioni è la Cassazione con la sentenza 4400/20 depositata il 20 febbraio.

Non viola il principio della doppia imposizione l’indeducibilità del compenso erogato dalla società all’amministratore se regolarmente assoggettato a Irpef. A precisarlo è la Cassazione con la sentenza 4400/20 depositata il 20 febbraio.

La vicenda trae origine da un accertamento notificato a una società con il quale l’Agenzia recuperava a tassazione dei compensi aggiuntivi corrisposti agli amministratori. In particolare, l’ufficio disconosceva la deducibilità nel presupposto che tali somme fossero...