Adempimenti

Con le lettere d’intento non si applica il meccanismo

di Matteo Balzanelli e Massimo Sirri

I compensi professionali soggetti a ritenuta d’acconto o d’imposta rientrano nello split payment se fatturati dal 1° luglio scorso, sempre che l’Iva sia esigibile a partire da tale data. Pertanto, una fattura legittimamente emessa in via differita il 15 luglio per un servizio individuabile attraverso idonea documentazione (articolo 21, comma 4, lettera a, del Dpr 633/1972), effettuato (pagato) nel mese di giugno 2017, sconta l’imposta con modalità ordinarie. È uno degli effetti dei chiarimenti forniti...