Imposte

Crediti ricerca e sviluppo, restituzione a rate per atti notificati dal 23 ottobre

di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In consultazione la bozza di provvedimento dell’agenzia delle Entrate: non è possibile scorporare l’importo di sanzioni e interessi già versa

Non è consentita la rateazione del riversamento del credito d’imposta nel caso di illeciti contestati in atti impositivi non definitivi e Pvc notificati fino al 22 ottobre 2022. Per gli atti consegnati dopo il contribuente può invece beneficiare della rateazione. Non è poi possibile scomputare eventuali interessi e sanzioni già versati. È quanto emerge dalla bozza di provvedimento pubblicata il 13 maggio sul sito dell'agenzia delle Entrate con le indicazioni per accedere al riversamento dei crediti...