I temi di NT+Modulo 24

Deducibilità contributi per prima occupazione, non contano le esperienze all’estero

L’ulteriore plafond di deducibilità deve essere determinato considerando i primi cinque anni di adesione alla forma pensionistica complementare

di Cristian Valsiglio

La risposta n. 30 del 7 febbraio 2024 delle Entrate ha fornito importanti interpretazioni in merito alla deducibilità dei contributi versati alla previdenza complementare dai lavoratori di prima occupazione.

La risposta parte da una istanza di chiarimento da parte di un contribuente nella seguente situazione personale:

  • l’anno 2013 ha sottoscritto un contratto in Italia come lavoratore subordinato per la durata di 3 settimane, durante le quali ha versato contributi per la previdenza obbligatoria all’Inps senza aderire ad alcuna posizione di previdenza complementare;
  • dal 2013 al 2018 non ha svolto attività lavorativa;
  • dal 2018 al 2023 ha lavorato in Austria per 5 anni come lavoratore subordinato, iscrivendosi all’Aire, versando i contributi di previdenza obbligatoria ed aderendo ad una forma di previdenza complementare in tale Stato;
  • dal 1° giugno del 2023 ha cominciato a lavorare in Italia come lavoratore subordinato aderendo ad un fondo di previdenza complementare in Italia il 5 giugno 2023.

Viste le condizioni soggettive...