Imposte

Demolizione e ricostruzione, ok al sismabonus con aumenti volumetrici e asseverazione tardiva

di Giuseppe Latour

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

La ricostruzione dell’edificio può determinare anche un aumento volumetrico rispetto a quello preesistente, sempre che le norme urbanistiche in vigore permettano tale variazione, non rilevando, ad esempio, la circostanza che il fabbricato ricostruito contenga un numero maggiore di unità immobiliari rispetto al preesistente.

Sì al sismabonus per le demolizioni e ricostruzione con successiva cessione del’immobile, anche in caso di aumenti volumetrici. E anche con la presentazione tardiva dell’asseverazione rispetto al titolo abilitativo. L’agenzia delle Entrate ribadisce, nella risposta a interpello n. 366, alcuni orientamenti che aveva espresso a più riprese nelle ultime settimane.

La domanda
La richiesta arriva da un’impresa attiva nel settore delle ristrutturazioni immobiliari, che sta ipotizzando la demolizione e ricostruzione...