Imposte

Depositi Iva, strada sbarrata alla compensazione

di Benedetto Santacroce

L’estrazione dei beni da un deposito Iva per l’utilizzo e la commercializzazione in Italia di beni nazionali non ammette per il gestore né la compensazione orizzontale né quella verticale dell’imposta, ma richiede sempre il pagamento diretto; al contrario, la stessa commercializzazione di beni introdotti a seguito di acquisti intracomunitari o immessi in libera pratica da Paese terzo è sempre soggetto ad autofattura.Questi sono i due più rilevanti chiarimenti forniti dall’agenzia delle Entrate con...