Controlli e liti

Detrazione del 36%, bocciata la rettifica delle rate successive

di Laura Ambrosi

Le spese di ristrutturazione devono essere disconosciute nell’anno di sostenimento, poiché va contestata in origine la sussistenza dei presupposti. Ne consegue che – in mancanza di un accertamento in tal senso – è legittima la detrazione dei decimi negli esercizi successivi e la pretesa dell’ufficio risulta infondata. A fornire questa interpretazione è la Commissione tributaria provinciale di Reggio Emilia con la sentenza 128/2/17, depositata il 15 maggio 2017 (presidente e relatore ...