L'esperto rispondeAdempimenti

Dichiarazione Iva, nel quadro VH i dati riepilogativi complessivi

di Giorgio Confente

La domanda

Un contribuente svolge due attività per le quali ha adottato la contabilità separata ai sensi dell’articolo 36 del Dpr 633/72. Una delle predette attività (la principale) rientra tra quelle di cui all’articolo 74 comma 4 dello stesso Dpr (trimestrali speciali); l’altra è attività di consulenza per la quale effettua liquidazioni mensili.
Si chiede:
1. se è corretto che versamenti Iva vengano effettuati separatamente per le liquidazioni mensili e trimestrali (con relativi codici tributo);
2. se le Lipe devono riepilogare, alla fine di ogni trimestre, in un unico modulo, i dati della liquidazione mensile e quella trimestrale o se devono, invece, essere presentati due moduli alla fine di ogni trimestre;
3. se la dichiarazione Iva deve sommare i dati delle due attività o se devono, invece, essere presentati tanti moduli quanti sono le attività esercitate.
A.F. – Treviso

Nel caso prospettato dal lettore è corretto che versamenti Iva siano effettuati separatamente per le liquidazioni mensili e trimestrali (con relativi codici tributo), come confermato dalla circolare 328/E/1997. Pur non essendo obbligatoria, si suggerisce in questo caso di adottare le contabilità separate. Nel caso in cui un soggetto Iva eserciti due attività separate, effettuando liquidazioni soggette a periodicità diversa (l’una mensile, l’altra trimestrale), nella Lipe è tenuto a presentare moduli...