Imposte

Diritto di superficie a tempo determinato tassato come ricavo

di Luca De Stefani

Il corrispettivo conseguito per la «costituzione del diritto di superficie a tempo determinato, contabilizzato secondo la maturazione contrattuale», viene tassato «come ricavo (e non come plusvalenza), così come» viene «imputato in bilancio, in coerenza con il principio di derivazione rafforzata» dell'articolo 83 del Tuir. Sono questi i chiarimenti della risoluzione 15 maggio 2018, n. 37/E . Sempre ieri, poi, l'Agenzia, con la risoluzione n. 38/E , ha chiarito che sono imponibili ad Iva e non esenti...