Imposte

Doppio binario civile-fiscale: si complica la stretta su marchi e avviamenti

di Andrea Cioccarelli, Giorgio Gavelli e Fabio Giommoni

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Le imprese che hanno riallineato o rivalutato ai fini fiscali i marchi, o riallineato l’avviamento, ex articolo 110 del Dl 104/20, dovranno fare i conti con la “stretta” introdotta dalla legge di Bilancio 2022 (comma 622, articolo 1, legge 234/21); secondo cui – ai fini delle imposte sui redditi e dell’Irap – il valore rivalutato dei marchi, o quello riallineato di marchi e avviamento, è deducibile, in ogni esercizio, nei limiti di 1/50 anziché di 1/18 (articolo 103, commi 1 e 3, Tuir). E in caso...