Professione

E-fattura, sui commercialisti pesano costi fissi e straordinari

di Valeria Uva

Al primo vero banco di prova della fattura elettronica mancano poco più di 15 giorni. Fino a metà febbraio, alla scadenza della prima liquidazione Iva, per i commercialisti non c’è tregua. Lavoro straordinario, riposi saltati, attese snervanti di fronte a clessidre immobili, riempiranno ancora le giornate in studio.

Sui social, nei gruppi di discussione creati tra colleghi, non si parla d’altro che della temuta Fe (ormai solo i non addetti ai lavori si ostinano a chiamarla per esteso). C’è chi sintetizza...