Esperto RispondeImposte

È fiscalmente residente chi si trasferisce all’estero nel secondo semestre

di Fabrizio Cancelliere

La domanda

Un cittadino italiano si è trasferito a Zurigo, nel settembre 2016, per un lavoro con contratto a tempo indeterminato e nello stesso mese hsi è registrato presso consolato all’Aire.
Nel luglio 2016 aveva ricevuto quote societarie di una Sas immobiliare, proprietaria di immobile locato che ogni anno distribuisce utili. Come saranno tassati qui in Italia gli utili relativi al 2016 che la società gli distribuirà nel 2017 in base alla quota che detiene?
Questo anche in virtù degli ultimi accordi Italia-Svizzera sulla doppia imposizione.
D.L.-Roma

Tenuto conto che il trasferimento all’estero è avvenuto nel secondo semestre dell’anno, il cittadino è da considerare fiscalmente residente in Italia per tutto il 2016. In ogni caso, l’utile prodotto dalla Sas italiana sarà a lui imputato per trasparenza, con riferimento allo stesso periodo d’imposta 2016, indipendentemente dalla data in cui si verifica la distribuzione.