ApprofondimentoImposte

Enti non commerciali, esenzione Imu per gli immobili in comodato

di Valeria Mastroiacovo

N. 7

settimana-fiscale

Certezza con efficacia retroattiva per la tesi giurisprudenziale della Cassazione che ammette l’esenzione Imu per gli immobili in comodato tra enti non commerciali. L’articolo 1, comma 71, della legge di Bilancio 2024 con valenza di norma di interpretazione autentica fa chiarezza sull’ambito di applicazione del beneficio nel caso di immobili oggetto di comodato e, dunque, «posseduti e utilizzati» da un ente non commerciale, in via mediata, e destinati esclusivamente allo svolgimento con modalità non commerciali delle attività.


Interpretazione autentica sull’esenzione Imu per immobili in comodato

L’articolo 1, comma 71, della legge di Bilancio 2024 (legge 213/2023) interviene con una norma di interpretazione autentica a fare chiarezza sull’ambito di applicazione dell’esenzione Imu (articolo 1, comma 759, legge 160/2019) nel caso di immobili oggetto di comodato e, dunque, «posseduti e utilizzati» da un ente non commerciale, in via mediata, e destinati esclusivamente allo svolgimento con modalità non commerciali delle attività assistenziali, previdenziali, sanitarie, di ricerca scientifica, ...