Adempimenti

Eredità trasmessa, «cumulo» delle dichiarazioni di successione

di Angelo Busani

Se un chiamato all’eredità (d’ora innanzi, “secondo de cuius” o “trasmittente”) muore prima di aver accettato l’eredità che gli è offerta (dal “primo de cuius”), il diritto di accettare l’eredità dimessa dal primo de cuius si trasmette agli eredi del secondo de cuius (o trasmissari): con l’effetto che costoro, nell’eredità dimessa dal de cuius trasmittente, trovano anche il diritto di accettare anche l’eredità che egli non abbia accettato.
Esemplificando, se muore Tizio lasciando due figli, Caio ...