Esperto RispondeAdempimenti

Esclusione dalle «marche» per le fatture pro-forma

di Nicola Forte

La domanda

Il professionista che emette fatture pro–forma (notule) per chiedere il pagamento del proprio compenso deve apporre su questi documenti la marca da bollo di 2 euro? In presenza di somme escluse da Iva (anticipazioni) di importo superiore a 77,47 euro, è sufficiente apporre la marca da bollo sulla fattura emessa a seguito del pagamento della pro–forma?

Secondo quanto stabilito dall'articolo 13 della tariffa allegata al Dpr 642/72, la marca da bollo di 2 euro (importo aumentato il 26 giugno scorso) dev'essere applicata su fatture, note, conti e simili documenti recanti addebiti o accrediti, anche non sottoscritti, ma spediti o consegnati pure tramite terzi; ricevute o quietanze rilasciate dal creditore, o da altri per suo conto, a liberazione totale o parziale di un'obbligazione pecuniaria, se il documento indica un importo superiore a 77,47 euro...